Member of Tentamus - Visit Tentamus.com

Analisi degli aminoacidi nei mangimi e negli alimenti tramite LC-LRMS/MS

Gli amminoacidi (AA) sono molecole organiche che presentano contemporaneamente sia un gruppo carbossilico -COOH e sia un gruppo amminico -NH2. In biochimica il termine amminoacidi si riferisce, nella maggior parte dei casi, agli L-α-amminoacidi in cui il gruppo -COOH e -NH2 sono legati allo stesso atomo di carbonio, carbonio α, configurazione L. Solo a partire da 50 amminoacidi si parla di vera e propria proteina.

Esistono 20 AA proteinogenici e più di 400 AA non proteinogenici, ossia aminoacidi che non formano nessuna proteina. Tra i 20 tipi di AA, per un umano adulto, solo 8 sono amminoacidi essenziali (EAA=Essential Amino Acids), mentre in ambito zootecnico a seconda della specie il numero degli EEA è maggiore e si parla nello specifico di AA “limitanti”, ossia quello che per primo è carente in un determinato tipo di dieta e che determinerà l’entità della sintesi proteica. Es. lisina e metionina sono limitanti per le bovine da latte, lisina è il primo AA limitante per i suinetti, taurina per il pet-food (gatto)… Oltre a considerare il contenuto di AA apportati con le materie prime presenti nella razione alimentare bisogna conoscere la loro disponibilità. Al fine di garantire un corretto accrescimento dell’animale e di tutti gli altri processi biologici occorre integrare la razione giornaliera con gli AA di sintesi, gli unici disponibili e digeribili al 100%.

Analiticamente la determinazione degli AA non è semplice e le metodiche più utilizzate, comprese quelle ufficiali, prevedono la cromatografia a fase inversa o a scambio ionico previa derivatizzazione pre- o post-colonna. L’analisi diretta degli amminoacidi non derivatizzati è impegnativa a causa della ritenzione limitata e delle scarse prestazioni cromatografiche.

Laemmegroup ha sviluppato un metodo interno, senza derivatizzazione, attraverso la digestione a microonde (trattamento acido, basico e con pre-ossidazione), per la determinazione quantitativa di 21 amminoacidi (Triptofano, Fenilalanina, Leucina, Isoleucina, Metionina, Tirosina, Taurina, Valina, Prolina, Alanina, Treonina, Glicina, Glutammina, Acido glutammico, Serina, Asparagina, Acido aspartico, Arginina, Istidina, Lisina, Cistina+Cisteina) in alimenti e alimenti zootecnici utilizzando la cromatografia liquida con spettrometria di massa a bassa risoluzione (LC-LRMS/MS). LOQ = 0,05 g/100g.

Per maggiori informazioni sull’argomento, scrivere a:

Dott.sa Elena De Leo, Chemical Lab Manager – edeleo@laemmegroup.it

 

La seguente tabella riporta l’elenco degli amminoacidi rilevabili (nome completo e codici internazionali ad una e a tre lettere) suddivisi in base al trattamento di idrolisi utilizzato in fase di estrazione.

 

Di seguito un esempio di un cromatogramma di amminoacidi non derivatizzati. Tempo di analisi inferiore a 10 min.

 

Laboratori Tentamus vicini a te