ANTIBIOTICI

Un uso non consapevole dei farmaci con particolare riferimento agli antibiotici è causa di un aumento importante dei fenomeni di antibiotico resistenza.

Il problema è ormai all’ordine del giorno sia in medicina umana che veterinaria e le raccomandazioni della comunità europea lo dimostrano (rif. RACCOMANDAZIONE 2002/77/CE: Uso prudente degli antibiotici in medicina umana - RACCOMANDAZIONE 2015/C299/04: Uso prudente degli antibiotici in medicina veterinaria)

Il mondo delle produzioni animali sta riflettendo su come mettere in atto programmi di riduzione dell’uso dei farmaci e come poterlo comunicare ai consumatori.

Ridurre l’uso degli antibiotici non significa non curare gli animali ma creare le condizioni affinchè si ammalino di meno. La parola chiave è quindi prevenzione, andando a rimuovere a monte tutti i possibili fattori di rischio, ma anche diagnosi rapide e nel caso terapie mirate.

Laemmegroup, grazie ad un team multidisciplinare, può offrire servizi di consulenza volti a valutare i fattori di rischio in allevamento, definire disciplinari di biosicurezza.

Inoltre forniamo supporto alla predisposizione di disciplinari di produzione ed etichettatura per la comunicazione in materia di antibiotici sulle carni.

In ultimo ma in primis come capacità tecnico-scientifica, grazie anche ai due Spettrometri di massa generazione Orbitrap "UHPLC+ -Q-Exactive/MS Tandem, eseguiamo la ricerca di residui in tracce di farmaci e antibiotici per supervisionare sul corretto rispetto dei disciplinari di produzione ed etichettatura.